Giovedì 02 Febbraio 2012

Treni cancellati, ritardi e incuria
Ancora disagi sui treni dei pendolari

«Che per 10 centimetri di neve Trenord elimini 4 treni in orario di punta è assurdo ma può anche starci: in fondo è la prima grossa nevicata che i dirigenti di Trenord devono affrontare, non sanno come si fa». La mail, inevitabilmente sarcastica, arriva da un pendolare bergamasco che segnala gli ennesimi disagi, questa volta attribuiti al maltempo.

«Ma che alle 8.00 sia indicato che il treno per Milano delle 8.02 partirà dal binario 5 mentre quel treno andrà a Brescia e quello per Milano è altrove, beh questo è sintomo della stessa "capacità organizzativa" della stessa incuria per i clienti che porta a far arrivare in continuazione al binario 6 il treno delle 18.10 da Milano Centrale - continua il pendolare -. Ieri sera tutti gli altri binari, tranne il 7 erano liberi, mentre la piccola e stretta scala del binario 6 era innevata, scivolosa, pericolosa. Tutto ciò è stato già segnalato più volte: cosa aspetta Trenord che qualcuno scivoli, si faccia male e li denunci?».

Secondo indicazioni dalle stazioni ferroviarie bergamasche, le linee principali sono coperte con ritardi medi dai 10 ao 30 minuti (i problemi sono collegati al ghiaccio) e alcune cancellazioni che si sono verificate soprattutto nelle prime ore del mattino. Sulla stazione di Bergamo hanno soppresso 4 treni: sulla linea verso Milano via Treviglio si tratta dei treni 2604 delle 7.02, del 10806 delle 8.32 e quelli di ritorno, il 2603 che parte da Milano alle 6.10 e il 10801 delle 6.25 da Garibaldi.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata