Mercoledì 15 Febbraio 2012

Villa d'Almé: «MimmaMà Point»
due postazioni per allattare

La Lombardia, grazie all'intervento delle ASL di Bergamo e di Legnano, ha messo a disposizione delle neomamme quattro nuove postazioni per l'allattamento: due presso il distretto sociosanitario di Villa D'Almè; una a Legnano, presso il Distretto n. 4 e una al Consultorio di Cuggiono. Si tratta di spazi ampi e confortevoli dedicati alla mamma ed al suo bambino per poterlo allattare serenamente.

«È un servizio che offriamo alle mamme, a tutte le mamme» ha commentato il direttore generale della Asl di Bergamo, Mara Azzi, non solo a quelle che frequentano il Distretto, ma anche a quelle che si trovano nelle vicinanze e hanno bisogno di allattare i propri piccoli. Lo scopo della Asl, continua la Azzi «è quello di mettere le mamme nella condizione di allattare in maniera serena e riservata i propri bambini e allo stesso tempo di favorire la cultura dell'allattamento anche al di fuori delle mura domestiche».

I “MimmaMà Point” sono un'idea dell'architetto Mitzi Bollani che, dopo aver progettato con il supporto degli ospedali di Piacenza e Pistoia la poltrona per l'allattamento “MimmaMà”, si è impegnata nella diffusione di una cultura dell'allattamento ampia e capillare. Dai centri commerciali alle farmacie, dagli ospedali ai parchi, i “MimmaMà Point” sono una rete di eccellenze in continuo aggiornamento. La poltrona MimmaMà, con la sua ergonomia, è un valido supporto nella relazione mamma-bambino: permette di assumere confortevolmente le varie posizioni dell'allattamento, compresa quella “ in tandem” per i gemelli. La seduta inoltre è modellata per dare un corretto sostegno alla neo mamma, eliminando le pressioni e offrendo un ottimo supporto lombale anche grazie al pratico appoggiapiedi.

Per conoscere altri MimmaMà Point: www.mimmama.it

e.roncalli

© riproduzione riservata