Si è costituito il «Romeo» imbrattatore
A Mapello pagherà le opere di pulizia

Si è «costituito» l'adolescente autore delle scritte romantiche con cui la notte di San Valentino ha imbrattato il sottopasso della Briantea a Prezzate di Mapello. Ha contattato il sindaco Michelangelo Locatelli, confessando il suo errore.

Si è costituito il «Romeo» imbrattatore A Mapello pagherà le opere di pulizia

Si è «costituito» l'autore delle scritte romantiche con cui la notte di San Valentino ha imbrattato il sottopasso della Briantea a Prezzate di Mapello. Ha contattato il sindaco Michelangelo Locatelli, confessando il suo errore. Un errore compiuto con il solo obiettivo di dire a tutti il suo grande amore per Giulia, la sua ragazza. Il «Romeo» pasticcione si è presentato domenica mattina, dopo aver letto su L'Eco di Bergamo l'invito del sindaco a «costituirsi». «Sono contento che l'adolescente si sia fatto vivo spontaneamente, confessando il suo errore – ha detto il sindaco –. Era impaurito e pentito. Non aveva pensato che il suo sfogo d'amore avrebbe causato un danno paragonato a un atto vandalico. Mi sono accordato con lui e nei prossimi giorni incaricheremo una ditta specializzata che ripulirà le pareti del sottopasso e l'area di calpestio, sulla quale ha disegnato tanti cuori di color rosso e blu. Lui pagherà tutte le spese».

Il «fattaccio» era avvenuto nella notte di San Valentino. L'adolescente aveva voluto dichiarare in modo tutto suo il grande amore per Giulia, dedicandogli tanti cuori e le scritte: «Giulia ti amo» e «Sei il primo mio pensiero che al mattino mi sveglia, l'ultimo desiderio che la notte mi culla. Sei la ragione di ogni mio gesto. La storia più incredibile che conosco». Il suo gesto però non è stato apprezzato dalla popolazione, che subito ha avvertito il sindaco, il quale ha avviato le indagini per risalire all'autore, ora confesso e pronto a pagare il danno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA