Domenica 01 Aprile 2012

Lilliput chiude a quota 43 mila:
grandi e piccini felici e contenti

Alla Fiera di Bergamo il Villaggio Creativo di Lilliput, dedicato al  pianeta dell'infanzia e organizzato da Ente Fiera Promoberg, fa segnare numeri record. L'edizione 2012 si chiude con 43 mila visitatori grazie al concentrato di fantasia, divertimento e didattica.

La nona edizione di Lilliput ha confermato il format vincente della manifestazione. un notevole incremento di visite nei due giorni del fine settimana aperti alle famiglie.

Il totale, nelle nove edizioni, porta a oltre quota 230 mila i visitatori che hanno varcato le soglie del salone dedicato all'infanzia, per giocare, imparare, fare sport, scoprire mondi inesplorati, recitare, cantare, ballare, suonare… e mille altre attività ancora. I quattro giorni di apertura della manifestazione hanno confermato quindi tutte le carte vincenti del Villaggio Creativo dedicato  all'infanzia, grazie a 20 mila metri quadrati colmi di decine di laboratori didattici e tematici, di altrettanti spazi ludici attrezzati, aree sportive e formative. Un'offerta alla quale i bambini hanno tributato tutto il loro entusiasmo.

«Siamo giunti alla nona edizione – osserva Stefano Cristini, direttore tecnico Promoberg – con lo stesso spirito e lo stesso entusiasmo che hanno dato vita al progetto nel 2004 ed è un piacere anche “anagrafico”, dal momento che, penso a quanti bambini sono cresciuti, di anno in anno, visitando Lilliput. Una manifestazione che, dunque, sta accompagnando le giovani generazioni nella crescita, li affianca con nuove proposte educative che affascinano anche i genitori. Grazie infatti alle oltre cento realtà presenti che ruotano attorno al pianeta dei bambini (enti, istituzioni, media, scuole, associazioni, agenzie educative, gruppi sportivi, aziende), e a centinaia di animatori professionali, abbiamo potuto riproporre ancora una volta un mix intelligente, costruttivo ed educativo, in grado di soddisfare non solo i più piccoli».

Oltre 135 realtà coinvolte; quasi 400 classi prenotate, tra primarie e materne; 7 mila bambini delle scuole iscritti ( che hanno visitato il Salone nelle due giornate iniziali a loro dedicate), 20 mila metri quadrati di superficie occupati (tre padiglioni al coperto e una parte di area esterna). E ancora 60 tra aree didattiche e laboratori; 40 attività ludico-sportive; 10 aree istituzionali ed altrettante commerciali; due concorsi per le scuole; 53 tra spettacoli teatrali e di magia; 7 enti patrocinanti; oltre 500 animatori professionali; questi in sintesi i numeri della manifestazione.

Un dato corposo che, ancora una volta, denota l'impegno e la costruzione di un evento di ampio respiro con finalità didattiche e formative di assoluto spessore. «Tra i tanti meriti che ha acquisito il nostro Villaggio Creativo  – sottolinea Luigi Trigona, Segretario generale Ente Fiera Promoberg - c'è sicuramente quello di aver fatto sognare, in maniera intelligente, decine di migliaia di bambini. Il tutto in una location ampia, attrezzata e sicura, grazie anche all'apporto di molte centinaia di professionisti del settore provenienti da tutta Italia. Lilliput, con il suo felice connubio tra educazione e gioco, tra fantasia e realtà, vuole rappresentare l'impegno di Promoberg verso le tante esigenze espresse dal pianeta dell'infanzia. Adesso, con questo carico di entusiasmo ci prepariamo ad un nuovo approdo ed a festeggiare, alla grande, l'edizione numero 10».

r.clemente

© riproduzione riservata