Lunedì 23 Aprile 2012

La maleducazione imperversa:
«Foto ai vandali, violo la privacy?»

La maleducazione regna sovrana: una testimonianza arriva da un nostro lettore che ci invia alcune foto della stazione della Martinella del tram delle valli. Fra le righe si propone detective e si domanda: «Se fotografo anche i vandali violo la privacy?».

Le immagini mostrano chiaramente come la stazione - pensiline, macchine per i biglietti, vetri - sia stata riempita di scritte. Possibile, si domanda Luciano, che le telecamere non registrino tutto?

Ecco la lettera
«Buongiorno,
mi permetto di inviarvi alcune foto che descrivono a che punto di maleducazione siamo arrivati , imbrattando le abbastanza nuove stazioni della Teb. Le foto si riferiscono alla stazione della Martinella. Ci sono anche le telecamere di sorveglianza (forse spente?).

Proprio non si può fare niente? Queste scritte vengono fatte in orari ben precisi! Spero nella pubblicazione per cercare di creare un interesse al problema, non certamente nuovo.

Potrebbe un cittadino qualunque fotografare i vandali senza incorrere in "grane per violazione della privacy "?
Cordiali saluti».
Luciano - Bergamo

r.clemente

© riproduzione riservata