Domenica 29 Aprile 2012

Rubati i soldi ai ragazzi autistici
Aperta una sottoscrizione

Quando a essere preso di mira dai ladri è un ente come la Fondazione istituto sordomuti di Bergamo, il danno oltre ad essere materiale è anche morale. Nella notte tra il 13 e il 14 aprile, ignoti, dopo aver rotto la finestra dell'ufficio contabilità, sono entrati all'interno della Fondazione, sita in Torre Boldone in via Reich 49. A picconate, i malviventi hanno strappato dal muro la cassaforte, contenente denaro contante e documenti vari, recando così un danno complessivo di circa 11mila euro.

All'interno della cassaforte, non solo era contenuta la cassa della Fondazione, ma soprattutto era custodito denaro contante destinato al progetto «sollievo autismo». All'interno della struttura è presente un custode, ma il suo alloggio si trova dalla parte opposta rispetto all'ufficio contabilità, quindi non è riuscito ad avvertire alcun rumore e la presenza dei ladri. La mattina successiva il furto è stato denunciato immediatamente alle forze dell'ordine.

Il fatto ha scosso particolarmente la comunità, poiché ha colpito un istituto storicamente rivolto al sostegno di persone in difficoltà, che tuttora organizza percorsi di istruzione e formazione professionale rivolti principalmente a persone svantaggiate e in situazione di disagio sociale. A seguito dell'atto vandalico, l'assessorato alla Sicurezza di Torre Boldone, si è subito attivato e ha istituto una raccolta fondi volontaria a favore della Fondazione sordomuti. «Appena sono venuto a conoscenza di questo increscioso fatto, ho ritenuto opportuno fare qualcosa per aiutare questa realtà importante del nostro territorio, così ho avviato una raccolta fondi», ha sottolineato l'assessore alla sicurezza Giuseppe Rampolla. «Inoltre – spiega l'assessore – ho deciso di devolvere la mia indennità di carica del corrente mese, a favore di tale progetto. Voglio invitare, ringraziandoli in anticipo, tutti i cittadini di Torre Boldone e quelli di altri paesi coloro, a dare un contributo volontario per sostenere questa Fondazione in questo momento difficile». Le donazioni, potranno essere effettuate in contanti presso la Banca Intesa SanPaolo, Filiale di Torre Boldone o con bonifico, intestato a Comune di Torre Boldone indicando il seguente codice Iban: IT60Q0306953621100000301002. Bisogna anche specificare la causale: «Aiuto Fondazione Isb – Torre Boldone».

fa.tinaglia

© riproduzione riservata