Lunedì 07 Maggio 2012

Rogo di via Paleocapa: è giallo
Si cerca una 50enne dell'Est

Una donna straniera, dell'Est Europa, sui cinquant'anni, che da qualche tempo frequenta la zona della stazione ferroviaria: su di lei gli investigatori della squadra mobile della questura starebbero svolgendo accertamenti, per cercare di chiarire la vicenda dell'incendio sviluppatosi venerdì sera intorno alle 23,30 in un condominio al civico 11 di via Paleocapa.

La donna non è denunciata e non è detto che abbia responsabilità in quanto accaduto. Ma potrebbe essere lei la «signora bionda» che secondo alcuni residenti del palazzo, e dei condomini vicini, si aggirava nella zona poco prima dei fatti. Verso le 23, infatti, una donna avrebbe suonato al citofono di una ventina di abitanti dello stabile, un palazzo signorile al civico 11, chiedendo di poter entrare «perché aveva dimenticato le chiavi».

Il condominio è dotato di videocitofono e così alcuni residenti del palazzo che hanno risposto hanno potuto vedere sullo schermo una donna «bionda, sui 50-60 anni», fornendone un identikit alle forze dell'ordine. Forse la stessa donna bionda che anche residenti di palazzi vicini dicono di aver visto, negli ultimi giorni, bazzicare nella zona. La sera stessa dell'incendio qualcuno dice di aver visto la signora barcollare, visibilmente ubriaca, nella zona di via Paleocapa in compagnia di due uomini. Qualcuno del palazzo l'avrebbe anche sentita gridare «mi hanno violentata», ma su queste testimonianze c'è incertezza. Che ruolo ha avuto nella vicenda la misteriosa signora bionda, ammesso che ne abbia avuto uno? È ciò che stanno cercando di capire gli agenti della squadra mobile.

e.roncalli

© riproduzione riservata