Venerdì 11 Maggio 2012

Per la benzina prezzi pazzi:
c'e anche a 17 cent in meno

«Va bene che la benzina abbia costi diversi da distributore a distributore, ma 17,4 centesimi di differenza al litro sono tanti». Lo mette in evidenza - con tanto di foto come testimonianza tangibile (leggere per credere) - Federconsumatori Bergamo.

«In tempo di difficoltà economiche - scrive l'associazione dei consumatori - spendere 17,4 centesimi di € in più o in meno per un litro di benzina crediamo possa fare la differenza. Questo dato lo abbiamo registrato a Bergamo, tra due distributori distanti l'uno dall'altro non più di 400 metri».

«Per chi usa l'automezzo per lavoro, e consuma in media 50 litri di carburante alla settimana, potere  scegliere significa risparmiare più di 450 €  l'anno. Il problema è sempre il medesimo:  la mancanza d'informazione».

«Sarebbe sufficiente - scrive Federconsumatori - si stipulasse un accordo tra distributori e amministrazione comunale per  inserire sul sito internet del Comune, ad ogni cambio di prezzo, quello che i diversi gestori applicano alla pompa. Federconsumatori ritiene questo sia un tema da affrontare in sede di “Laboratorio comunale per il contenimento dei prezzi”».

«Non sarà la soluzione di tutti i problemi, ma servirebbe a stimolare  la concorrenza e per offrire un aiuto concreto ai cittadini. Da parte nostra l'abbiamo proposto  ai componenti del “Laboratorio” menzionato, ma, sinora, non è stato recepito».

r.clemente

© riproduzione riservata