Mercoledì 16 Maggio 2012

Locatelli a rischio di fallimento:
la salvezza arriva da Brescia?

Da Brescia spunta un'ancora di salvezza per la «Locatelli spa» di Grumello del Monte e per i suoi dipendenti. L'azienda non è mai stata così con l'acqua alla gola e il rischio fallimento è dietro l'angolo. «Fimet spa», che ha sede a Brescia ma è di proprietà di due soci bergamaschi, starebbe concludendo la firma di un contratto di affitto dei rami d'azienda che fanno capo alla holding di Pierluca Locatelli in liquidazione, travolta dall'inchiesta per tangenti e traffico di rifiuti illeciti sul tracciato dell'autostrada Brebemi.

Non ci sono conferme ufficiali e l'amministratore delegato della spa bresciana, Marco Cornali di Almenno San Bartolomeo, dichiara: «Non abbiamo ancora firmato nulla e, tra l'altro, ci risulta che altre due imprese sarebbero interessate all'operazione». Però concede: «Abbiamo già incontrato anche le organizzazioni sindacali, con l'obiettivo di arrivare a chiudere il contratto».

Sul tavolo il «trasferimento» della storica impresa di Grumello e circa 130 lavoratori. Lavoratori di un'azienda tutt'ora in liquidazione, ma ormai non così lontana dal rischio fallimento. Fillea per Cisl e Filca per Cgil sono al lavoro per cercare di trovare l'accordo, che da una parte tuteli i lavoratori e che dall'altra non rischi di «tirare» troppo con «Fimet spa».

Leggi tutto su L'Eco di Bergamo del 16 maggio

r.clemente

© riproduzione riservata