Stezzano, 12enne aiuta la Somalia
donando le paghette di una vita

Paghetta dopo paghetta, compleanno dopo compleanno Andrea Ravizza, 12 anni, è riuscito a raccogliere un piccolo tesoro. E i suoi grandi e piccoli risparmi, raccolti dal 2006 a oggi, hanno salvato tante vite nell'ospedale regionale di Galkayo, cittadina somala.

Stezzano, 12enne aiuta la Somalia donando le paghette di una vita

Paghetta dopo paghetta, compleanno dopo compleanno Andrea Ravizza, 12 anni, è riuscito a raccogliere un piccolo tesoro. E i suoi grandi e piccoli risparmi, raccolti dal 2006 a oggi, hanno salvato tante vite nell'ospedale regionale di Galkayo, cittadina di 200.000 abitanti in Somalia, al confine con l'Eritrea.

Non solo: il desiderio di riuscire a dare sempre di più, di raccogliere sempre più fondi per i suoi piccoli amici, assorbe completamente Andrea. Il suo impegno, profondo e apprezzato, viene premiato stamattina, venerdì 1° giugno, con una cerimonia ufficiale nella scuola media Francesco Nullo di Stezzano dove Andrea studia, nella classe 1ªE.

Alle 10,30 il neurochirurgo Jama Salad e il ministro della Sanità dello Stato del Puntland, Warsame, nomineranno Andrea «Ambassador of good will». I due rappresentanti della Somalia si trovavano settimana scorsa a un congresso mondiale a Ginevra. Lunedì hanno raggiunto le Marche per tenere delle conferenze e cooperare con la sanità locale e ministeriale e ieri sono arrivati a Bergamo.

Leggi di più su L'Eco di venerdì 1° giugno

© RIPRODUZIONE RISERVATA