Venerdì 01 Giugno 2012

Consegnate le tre auto vinte
con il concorso «Pazzi per L'Eco»

Una grande gioia e ancora tanta incredulità per la vittoria dell'ambito premio finale del concorso «Tutti pazzi per L'Eco!», che in questi mesi ha appassionato tutta la Bergamasca. Giovedì 31 maggio, alla concessionaria Bonaldi, i tre vincitori, Angelo Merelli, Alessandra Bellini e di Giovanna Pola, hanno potuto toccare con mano il tanto desiderato premio vinto, una Volkswagen up e quando hanno ricevuto le chiavi di questa nuovissima auto della casa di Stoccarda, si sono resi conto che non stavano sognando.

Anche altri 20 affezionati lettori de L'Eco non sono andati a casa a mani vuote. Infatti, nell'estrazione finale del 14 maggio sono stati assegnati 15 televisori e 5 tablet Samsung. Inoltre non bisogna dimenticare che durante tutte e sette le settimane del concorso, dal lunedì al venerdì, è stato assegnato un buono spesa del valore di 300 euro e al sabato una crociera nel Mediterraneo.

«Tutti pazzi per l'Eco!» ha convolto famiglie intere, come racconta Alessandra Bellini di Villongo: «La mamma andava a prendere il giornale, il papà ritagliava i bollini, io poi li ho incollati e spediti, è stato un vero e proprio lavoro di famiglia». Tutto il loro impegno alla fine è stato premiato, ma quando hanno comunicato loro la vittoria pensavano a uno scherzo.

Dice Alessandra: «Quando mi hanno chiamata non ci credevo, tanto che ho attaccato il telefono per ben quattro volte. Poi alla fine ci siamo tutti resi conto che era vero ed è stata una grande emozione. Questo non poteva essere premio più giusto per me, visto che sto usando una vecchia Clio del '98 di mio papà, ed era proprio arrivato il momento di sostituirla».

Alessandra non è stata l'unica a non credere a questa vittoria, stesso stupore per Angelo Merelli di Nembro:«Appena me l'hanno detto non mi sembrava vero, mai avrei pensato di vincere e per di più una macchina, poi a forza di spiegarmelo ho dovuto crederci».

Angelo è un fedele del nostro giornale: «Io prendo sempre L'Eco, lo porto ai miei genitori e poi lo leggo anch'io. La mia ragazza ha visto che lo compravo sempre e ha insistito per partecipare al concorso, alla fine ha avuto proprio ragione».

«È impossibile» è stato il primo pensiero di Giovanna Pola di Bergamo, quando le hanno dato la lieta notizia. «È la prima volta che vinciamo, speriamo non sia l'ultima, ma va già bene così» aggiunge Giovanna.

E pensare che la vincita poteva sfumare perché, come racconta mamma Claudia, i bollini stavano per finire nella spazzatura: «O incolli i bollini e spedisci la cartolina, altrimenti butto via tutto. Avevo detto a mia figlia, stanca di vederli in giro. Per fortuna non l'ho fatto!».

Anche in questo caso, la raccolta ha visto la partecipazioni di tutta la famiglia Pola: «Mia madre ha staccato la pagina del giornale, io poi ho ritagliato e incollato i bollini e mia sorella ha imbucato la cartolina».

Infine Claudia non trattiene la gioia e vuole ringraziare tutti: «È una macchina splendida, è una giornata fantastica, ho trovato tutte persone deliziose. Grazie, grazie ancora».

Barbara Magnani

m.sanfilippo

© riproduzione riservata