Venerdì 08 Giugno 2012

Ladri di Porsche inseguiti col Gps:
abbandonano l'auto e scappano

L'allarme è stato lanciato intorno alle 15,30, da Villa d'Almè: il titolare di un'azienda, a cui era anche intestata una Porsche Cayenne, ha visto, dalle finestre della sua impresa, due sconosciuti che armeggiavano attorno all'auto e che, nel giro di pochi secondi, riuscivano a metterla in moto e a fuggire.

Il proprietario dell'auto ha immediatamente avvertito i carabinieri, chiamando il 112, e nello stesso tempo ha allertato la società di controllo dell'antifurto con Gps che garantisce la possibilità di individuare, via satellite, la posizione dell'auto.

E infatti i due ladri sono stati immediatamente intercettati dal sistema antifurto satellitare: stavano percorrendo la strada che dall'arteria di collegamento per la Valle Brembana porta a Curno.

I carabinieri del nucleo radiomobile della Compagnia di Bergamo si sono senza esitazione messi sulle tracce degli autori del furto. Gli autori hanno tentato, a velocità sostenuta, di seminare i carabinieri ma dopo pochi minuti, intuendo che avrebbero avuto la peggio, hanno accostato sul ciglio della strada e abbandonato la Porsche, scappando a piedi, correndo all'impazzata, tra i campi.

Di più su L'Eco di Bergamo dell'8 giugno

r.clemente

© riproduzione riservata