Bolgare, all'arresto movimentato
assistono anche i bambini

Lo hanno bloccato a Bolgare: è stato un blitz movimentato quello che ha portato all'arresto di un marocchino nella serata di martedì con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale. Poi è spuntata anche la droga: l'immigrato aveva 4 dosi di cocaina.

Bolgare, all'arresto movimentato assistono anche i bambini

Lo hanno bloccato davanti all'oratorio di Bolgare: è stato un blitz movimentato quello che ha portato all'arresto di un marocchino nella serata di martedì con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale. Poi è spuntata anche la droga: l'immigrato aveva 4 dosi di cocaina.

Tutto è avvenuto intorno alle 22,30 e all'azione dei carabinieri, che hanno agito in borghese, hanno assistito anche i ragazzini che frequentano la struttura e che, impauriti, hanno visto tutta la scena.

L'immigrato, che poco prima era entrato al bar dell'oratorio per chiedere una birra, da un po' di tempo era pedinato dai militari, che lo avevano seguito attraverso il paese.

Quando si è accorto, l'immigrato ha tentato la fuga: ma sul piazzale di fronte all'oratorio è stato bloccato. Ne è nata una breve colluttazione, conclusa con lo scattare delle manette. Quando l'arrestato è stato caricato sull'auto dei carabinieri della stazione di Grumello del Monte, uno dei militari si è accorto che l'uomo tentava di prendere qualcosa dalla tasca: un controllo ed è spuntata anche la droga.

L'arrestato - accusato di resistenza a pubblico ufficiale - era in compagnia di un connazionale, risultato estraneo a tutta la vicenda.

© RIPRODUZIONE RISERVATA