Sabato 16 Giugno 2012

L'Aido regionale rinnova i vertici
Pozzi riconfermato presidente

Con un consenso particolarmente ampio e signiticativo il cav. Leonida Pozzi, presidente del Consiglio regionale Aido Lombardia uscente, è stato rieletto nel Consiglio stesso (primo assoluto con 77 voti) e successivamente riconfermato, con il massimo delle preferenze, nel ruolo di presidente per altri quattro anni.

Leonida Pozzi guida così l'Aido ininterrottamente dal 10 maggio 1989: sono 23 anni consecuitivi con davanti ancora quattro importanti anni di mandato. Oltre a Pozzi, della Giunta regionale fanno parte: Giovanni Ravasi Vice presidente vicario; Riccardo Redaelli vice presidente; Duilio Villa  vice presidente, Donata Colombo amministratore, Valerio Cremonesi segretario.

Dopo la riconferma abbiamo chiesto al presidente Leonida Pozzi quali saranno i principali obiettivi ai quali si dedicherà, insieme con la nuova Giunta.
«L'orizzonte verso cui ci orienteremo nel prossimo quadriennio ha risposto Pozzi - è tratteggiato con chiarezza nella parte conclusiva della mia relazione, là dove ricordavo che abbiamo dovuto constatare che ben 478 persone sono morte nel corso del 2011 mentre erano in lista di attesa per ricevere un organo che per loro non mai arrivato».

Ma in particolare su quali settori pensa sia necessario lavorare per il futuro? «Abbiamo tante azioni da sostenere, tutte importanti e tutte decisive. Noi dobbiamo continuare sulla strada che ci ha portato ad essere interlocutori seri e credibili per le istituzioni — Ministero, Regione, Università e Ospedali in primo luogo — ma soprattutto dobbiamo saper conquistare il cuore della gente e convincere che il dono di se dopo la morte non solo è possibile, non solo è chirurgicamente e clinicamente vincente, ma è eticamente doveroso».

e.roncalli

© riproduzione riservata