Domenica 17 Giugno 2012

Venerdì arriva il ministro Fornero
Rifondazione prepara la protesta

In ministro del Lavoro Elsa Fornero sarà a Bergamo in occasione dell'assemblea nazionale di Federmeccanica, prevista per venerdì 22 giugno al Teatro Donizetti di Bergamo, durante la quale è previsto un suo intervento. Rifondazione prepara protesta e presidio.

Ecco il comunicato di Rifondazione-Federazione della Sinistra di Bergamo
«Venerdì prossimo, ospite d'onore all'assemblea nazionale di Federmeccanica, sarà a Bergamo il Ministro Fornero, i cui buoni uffici all'interno del sedicente Governo tecnico che amministra il nostro Paese in nome delle banche sono conosciuti da milioni di lavoratrici e lavoratori che li stanno pagando sulla loro pelle.

E' il governo che si è presentato innalzando l'età pensionabile; che si è rifiutato di istituire la patrimoniale sui ricchi e sulle speculazioni finanziarie, optando invece per una patrimoniale sui poveri l'Imu; che anziché tagliare le spese militari e le grandi opere inutili, ha aumentato Iva e benzina e ha imposto altri tagli ai servizi sociali. Un Governo e un Ministro responsabili – da ultimo – della scandalosa gestione della vicenda degli “esodati”.

Non sono più tollerabili per la democrazia nel nostro Paese un Governo e una maggioranza parlamentare che – con l'introduzione dell'obbligo di pareggio di bilancio – si appresta a smantellare la Costituzione per adempiere gli ordini della Bce e del grande capitale internazionale.

Riteniamo sia vergognoso e inaccettabile che – attraverso proprio gli uffici del ministro Fornero – si stia procedendo alla manomissione e allo smantellamento dell'Articolo 18 che modificherà radicalmente i rapporti di forza nelle fabbriche a favore del padronato.

Le forze della democrazia e del progresso hanno indugiato troppo in questi mesi.Opporci al Governo Monti-Fornero e costruire un'alternativa unendo la sinistra è il compito urgente che abbiamo di fronte per uscire da una condizione di rassegnazione che ammorba drammaticamente il clima politico del nostro paese e ci espone anche al rischio di pericolose derive antidemocratiche.

Per questo, in occasione dello sfacciato meeting padronato-governo che si terrà a Bergamo per iniziativa della Federmeccanica Rifondazione Comunista, accogliendo l'appello della RSU della SAME di Treviglio, invita al massimo di mobilitazione perché la protesta delle lavoratrici e dei lavoratori contro questo stato di cose diventi ben visibile a padroni e ministro.

Invitiamo pertanto tutti i lavoratori e i cittadini a partecipare al presidio che è stato indetto a Bergamo venerdì 22 giugno, dalle ore 13.30 circa davanti al Teatro Donizetti in centro-città».

r.clemente

© riproduzione riservata