Domenica 08 Luglio 2012

Lega, Pontida aspetta il raduno
I custodi del pratone al lavoro

Si parte nel 1989-90, quando il palco era il rimorchio di un camion. Primo segretario provinciale (e primo parlamentare eletto) della Lega è Luigi Moretti. Uno che su Pontida di storie da raccontare ne avrebbe, ma preferisce tenersele per sé. Perché da allora il raduno è stato un appuntamento fisso per il popolo padano. Salvo due eccezioni: il 2004, quando la malattia di Umberto Bossi fece saltare l'appuntamento e il 2006, quando la disfatta elettorale e al referendum della Devolution induce a una pausa di riflessione.

Quest'anno, dopo vari slittamenti, Pontida si farà in autunno. Probabilmente a ottobre. Lunedì il Consiglio federale di Roberto Maroni stabilirà la data. Intanto i tre custodi del «sacro suolo» sono al lavoro perché tutto sia in ordine e il recordman di presenze Daniele Belotti e il sindaco del paese Pierguido Vanalli sciolgono il nastro dei ricordi. «La Pontida più emozionante? Nel 2005, quando Bossi tornò dopo la malattia», non hanno dubbi».

Leggi di più su L'Eco di Bergamo oggi in edicola

e.roncalli

© riproduzione riservata