Mercoledì 11 Luglio 2012

Niente medici per i turisti
I sindaci sul piede di guerra

Via il medico per i turisti da Piazzatorre, Branzi, Piazza Brembana e San Pellegrino. Servizio attivato, da lunedì, solo a Serina, mentre a Piazza Brembana, in sostituzione, saranno garantite venti ore straordinarie di guardia medica normale (dieci il sabato e dieci la domenica).

Questa la situazione del servizio che, in Valle Brembana, prevedeva, per delibera regionale, l'apertura di cinque ambulatori e ne vede attivato solo uno. «Non si trovano i medici disponibili», dice l'Asl. Ma i sindaci non ci stanno e protestano.

«Il servizio di continuità assistenziale stagionale è un servizio in più – chiarisce il direttore sanitario dell'Asl di Bergamo Giorgio Barbaglio –. In ogni caso l'assistenza sanitaria viene garantita. Nessuno viene lasciato solo. Ci si può rivolgere alla normale guardia medica, al medico di base o agli ospedali».

I sindaci però non vogliono sentire ragioni. Il sindaco di San Pellegrino Vittorio Milesi ha scritto ad Asl, Comunità montana e Comuni: «L'Asl deve trovare altre soluzioni, perché il servizio è previsto dalla Regione. Sono l'ennesima presa in giro e inaccettabile penalizzazione della montagna».

Leggi tutto su L'Eco di Bergamo dell'11 luglio

r.clemente

© riproduzione riservata