Lunedì 16 Luglio 2012

Resta in acqua per ore: salvato
Era in ipotermia, è ai Riuniti

Un marocchino di mezz'età, che era nelle acque del Brembo da diverse ore a Brembate, località Pontevecchio, è stato salvato lunedì 16 luglio dai carabinieri e dai vigili del fuoco che sono intervenuti e l'hanno convinto ad appoggiarsi su una roccia del fiume in modo da essere recuperato.

Verso le 9,30 alcuni residenti nella zona hanno visto un uomo annaspare in acqua, sembrava in difficoltà, e hanno allertato le forze dell'ordine. Sono intervenuti i militari dell'Arma della stazione di Brembate che hanno iniziato a parlare con l'extracomunitario per indurlo a uscire dall'acqua.

Il marocchino ha detto loro che, dopo aver camminato a lungo, era entrato in acqua da diverse ore, che era in difficoltà economiche, senza più soldi e stanco della vita. Nel frattempo sono arrivati anche i vigili del fuoco. Alla fine l'uomo di mezza età ha raggiunto una roccia del fiume e ha atteso i soccorsi.

Il marocchino è stato trasportato ai Riuniti di Bergamo con l'ambulanza del 118 in stato di ipotermia, ma se la caverà.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata