Martedì 31 Luglio 2012

Il Pd: «Manca pianificazione
Troppi disagi per i cittadini»

«Il teleriscaldamento e la riasfaltatura delle strade sono ottime cose che, certo, possono comportare qualche disagio alla circolazione quando vengono realizzate. Ma in questi giorni, in una Bergamo tutt'altro che deserta, siamo andati ben oltre i piccoli fastidi: in via Borgo Palazzo non si passa, via Serassi è chiusa alle auto, al piazzale della Malpensata il traffico è bloccato, e ancora via Noli, via Alberico da Rosciate, via Gavazzeni». Lo scrive in una nota Giacomo Angeloni, consigliere comunale PD.

«Da venerdì - prosegue la nota - cantieri (anche se fortunatamente il grosso dei lavori si svolgerà in orario notturno) anche in Porta Nuova. Il risultato è una città pressoché invivibile, code interminabili di auto, ritardi sui pochi autobus di linea circolanti con l'orario estivo, tempi che si allungano. Possibile che non esista un altro modo di programmare i lavori, visto che con la crisi sono sempre di più i bergamaschi che decidono (o sono costretti) di passare l'estate in città? Siamo certi che concentrare tutti i cantieri nel mese di agosto (ma siamo ancora a luglio, fabbriche e uffici sono aperti) sia ancora l'idea migliore? E poi, una maggiore informazione ai cittadini non avrebbe forse aiutato? Che senso ha deviare il traffico da una Borgo Palazzo intasata a una Malpensata ancora più bloccata? Varrebbe forse la pena di sospendere o posticipare qualche cantiere, garantendo una fluidità del traffico almeno accettabile. E soprattutto valutare strategie diverse per la prossima estate, per evitare la difficile situazione che è oggi sotto gli occhi di tutti».

a.ceresoli

© riproduzione riservata