Mercoledì 01 Agosto 2012

Leffe, rapina all'ufficio postale
Bandito solitario ruba 9000 €

Con un balzo del genere potrebbe sperare in un buon risultato alle Olimpiadi. Ha mostrato doti atletiche non comuni, infatti, il rapinatore solitario che mercoledì - di primo mattino - ha fatto irruzione nell'ufficio postale di Leffe, dileguandosi poi con un bottino di circa 9.000 euro.

Erano circa le 8,20 e lo sportello, in piazzetta Servalli al piano terra del municipio, aveva da poco aperto i battenti. All'interno c'erano cinque clienti, due impiegati e, nel locale attiguo, la direttrice. Un uomo dell'apparente età di 40 anni, alto circa un metro e 70, che indossava i guanti e forse anche una parrucca, è entrato con il volto travisato da un cappellino e un foulard. Ha intimato ai dipendenti, con poche parole categoriche: «Datemi i soldi e non vi succederà nulla».

Complici gli attimi di comprensibile smarrimento del personale, il bandito ha saltato con un balzo il bancone dell'ufficio e ha arraffato il denaro contante che c'era in cassa, circa 9.000 euro.
Si è quindi dileguato a piedi (piazzetta Servalli non può essere raggiunta in auto) attraverso il porticato che dal municipio porta verso il retro della chiesa parrocchiale. Immediato l'allarme, sul posto sono giunti i carabinieri della stazione di Gandino che hanno avviato indagini a tappeto, per ora senza esito.

e.roncalli

© riproduzione riservata