Domenica 05 Agosto 2012

Morì al lavoro: paghi il Comune
Almè, patto stabilità a rischio

Un debito fuori bilancio di 600.190 euro, e il Comune di Almè rischia di sforare il Patto di stabilità. Il debito è dovuto a un risarcimento imposto all'Amministrazione comunale dalla Corte d'appello di Brescia, per un infortunio occorso al cimitero del paese nel 2000.

Qui nel corso della tumulazione di una salma, gli operai del Comune hanno chiesto aiuto a un addetto di un'agenzia di onoranze funebri, che però è caduto procurandosi gravi lesioni, in seguito alle quali è morto 6 anni dopo.

E alla tragedia si accompagna la vicenda giudiziaria, che porta alla condanna del Comune, con il risarcimento da pagare agli eredi del defunto e gli oneri legali.

Una cifra impegnativa, che verrà rateizzata, e che per la prima rata, pagata a luglio, potrebbe comportare lo sforamento del Patto di stabilità per il 2012.

Tutto su L'Eco di Bergamo del 5 agosto

r.clemente

© riproduzione riservata