Sabato 11 Agosto 2012

Moro è «desaparecido»:
resa dei conti a settembre

Desaparecido. Marcello Moro - l'assessore che s'è autosospeso per la presunta tangente per S. Agostino - è irreperibile: telefonino sempre spento, ufficialmente è in vacanza. I beni informati ammettono: è stato invitato «a restare via il più a lungo possibile».

Si parla degli Usa, dove potrebbe anche pensare a una nuova vita dopo aver chiarito la propria posizione. Un chiarimento ormai rimandato a settembre, quando l'«affaire Marcello Moro» tornerà al centro del dibattito di Palafrizzoni.

«Se ne parlerà dopo le ferie, quando anche Moro sarà rientrato. Anche con Franco Tentorio siamo rimasti che ci saremmo aggiornati a settembre», conferma il coordinatore provinciale del Pdl Angelo Capelli, glissando, però, sulla domanda: «Si è sentito o meno in questi giorni col diretto interessato?».

Il sindaco e gli alleati dovranno decidere come risolvere la questione dell'ex assessore (a Personale, Anagrafe, Innovazione tecnologica e Servizi cimiteriali), autosospesosi per il coinvolgimento in una serie di vicende giudiziarie. La principale è la presunta tangente di 50 mila euro che - secondo quanto affermato dall'imprenditore Pierluca Locatelli durante gli interrogatori - Moro avrebbe richiesto per la transazione dei lavori al complesso monumentale di Sant'Agostino.

Leggi tutto su L'Eco di Bergamo dell'11 agosto

r.clemente

© riproduzione riservata