Domenica 19 Agosto 2012

Palazzo Terzi all'antico splendore
Il restauro è ormai agli sgoccioli

I lavori sono scattati nel maggio 2011 per il rifacimento delle coperture, ma ora i lavori di restauro sono quasi agli sgoccioli e presto Città Alta riavrà nel suo skyline Palazzo Terzi, il più importante palazzo barocco di Bergamo.

È stato uno sforzo ingente dal punto di vista finanziario, circa 900 mila euro, di cui la famiglia Terzi si è fatta carico con grande senso di responsabilità. Perché il palazzo è un bene privato, ma rappresenta indiscutibilmente un grande patrimonio artistico per la città.

Sono state rifatti le coperture principali, le facciate che guardano la città, il tetto dei corpi aggiunti e la terrazza. Tra poche settimane tutto sarà come in origine, ovvero nel Settecento.

Palazzo Terzi è custode anche di segreti. Nei sotterranei del palazzo, che scendono come labirinti piranesiani nel cuore della città, giacciono presenze inquietanti. Non è facile addentrarsi in questi oscuri meandri. A un tratto nella penombra appare un vecchio armadio. Aprendolo, la porta scricchiola. È un rumore sinistro, quasi un monito a non andare oltre, a non violare il segreto. Ma l'armadio è ormai spalancato e davanti ai nostri occhi si presenta una collezione assai inconsueta.

Leggi di più su L'Eco di lunedì 20 agosto

m.sanfilippo

© riproduzione riservata