Lunedì 20 Agosto 2012

Casazza, si distribuisce l'acqua
C'è un call center, lavori fino l'una

A causa di un guasto sull'adduttrice dell'acquedotto dei Laghi, verificatasi a Endine Gaiano, è interrotto il servizio di erogazione di acqua potabile nei seguenti comuni: Endine Gaiano, Ranzanico, Spinone al Lago, Casazza, Borgo di Terzo, Grone, Luzzana, Vigano S. Martino, Cenate Sopra, Cenate Sotto, Gaverina Terme, Zandobbio e Gandosso. Lo comunica Uniacque.

Disservizi per carenza d'acqua potrebbero verificarsi nei seguenti comuni: Trescore Balneario, San Paolo D'Argon, Solto Collina, Riva di Solto, Fonteno, Berzo San Fermo, Foresto Sparso, Gorlago, Carobbio degli Angeli, Chiuduno, Telgate, Castelli Calepio e Grumello del Monte e Credaro. I tecnici stanno approntando tutte le misure tecniche per la riparazione della condotta ed il ripristino dell'erogazione.

Dal pomeriggio il servizio di erogazione di acqua potabile si è interrotto anche a Trescore Balneario e Chiuduno. L'ubicazione della perdita, purtroppo vicina alla zona umida del lago di Endine, rende assai difficoltosi gli interventi di riparazione e ripristino a causa dei continui smottamenti del terreno, intriso di acqua.

Presso i Comuni sono state attivate tutte le possibili sorgenti, pozzi e fonti alternative di approvvigionamento: questo fa sì che ove possibile, siano alimentati alcuni tratti di rete e non tutti i Comuni siano completamente senza acqua. Tuttavia, si inviata la cittadinanza tutta a contenere al massimo i consumi idrici e ad utilizzare la risorsa esclusivamente a fini igienici e potabili.

La perdita è stata segnalata intorno alle 18 di domenica 19 agosto e ha colpito una tubazione che a Endine Gaiano serve l'ampio bacino della zona. Uniacque informa che entro l'una del 21 agosto il guasto sarà risolto: seguiranno ulteriori lavori di manutenzione e pulizia nelle ore successive.

Nel pomeriggio a Casazza è partita la distribuzione di sacchetti di acqua alla popolazione che, nel frattempo, ha preso d'assalto bar e supermercati per fare scorta. Attivate anche delle cisterne da un metro cubo di acqua non potabile per la distribuzione dell'acqua per motivi igienici. Si trovanoin 5 punti del paese di Casazza: al parcheggio Mologno, in piazza Cesare Battisti, alla sede degli alpini, in piazza dei Molini e nella zona della Casa di riposo.
Attivo anche un numero di telefono per gli abitanti di Casazza: coloro che avessero bisogno di informazioni e non potessero raggiungere le postazioni e hanno bisogno di una consegna a casa dell'acqua è possibile telefonare allo 035/816008 fino alle 22 di lunedì 20 agosto.

e.roncalli

© riproduzione riservata