Lunedì 17 Settembre 2012

Emergenza alle Autolinee
Paura anche durante il giorno

Servono gli episodi di violenza delle ultime ore per riportare sotto i riflettori la situazione pericolosa delle Autolinee. Ma i lavoratori e gli studenti che frequentano quotidianamente la zona sanno bene di non sentirsi sicuri, neanche di giorno.

Tanto che ultimamente i passeggeri degli autobus non si fidano nemmeno più a sostare alle pensiline in attesa della loro corsa, pensiline occupate da senza fissa dimora sotto effetto di alcol o stupefacenti.

«Le pensiline da cui partono gli autobus della linea gestita da Tbso Bergamo-Trezzo e quelli della Locatelli Bergamo-Sotto il Monte-Brivio e Bergamo-Bonate-Trezzo hanno costantemente due delle tre panchine in pensilina occupate da senzatetto con le loro vettovaglie, persone che vi stazionano tutto il giorno, bevendo vino e birra, dormendo per terra e orinando contro i pilastri di sostegno, come si evince dal non certo gradevole profumo», segnalano dalla direzione dell'Autoservizi Locatelli.

Una situazione allarmante soprattutto quando si fa sera, tant'è che i viaggiatori sono corsi ai ripari. «Soprattutto dopo le 17 – continua la descrizione – il numero delle persone senza fissa dimora è veramente consistente, al punto che, sedendosi anche sulla piattaforma delle pensiline, impediscono persino agli autobus di entrare in pensilina».

Leggi tutto su L'Eco di Bergamo del 17 settembre

r.clemente

© riproduzione riservata