Giovedì 20 Settembre 2012

Bassa, rischio sismico
Si vigila su quattro paesi

Occhi puntati su opere e costruzioni nelle zone a rischio terremoto da parte della Commissione sismica provinciale. Zone che nella nostra provincia hanno in Calcio, Fontanella, Pumenengo e Torre Pallavicina i comuni più esposti.

Questa area della Bassa orientale rientra in classe 2 già dal precedente azzonamento sismico regionale datato 1985 ed è stata riconfermata in quello predisposto nove anni fa. Per intenderci, è seconda in fatto di pericolosità a quella del Friuli e del Belice: altri 85 comuni bergamaschi sono in «zona 3» e i rimanenti 155 in «zona 4».

L'attenzione da parte di progettisti, costruttori e uffici tecnici comunali è più che mai alta. La Commissione nel 2011 ha esaminato 18 pratiche, due delle quali hanno ottenuto parere positivo, altrettante negativo e le rimanenti un giudizio favorevole dopo avere introdotto integrazioni tecniche o modifiche.

«È la dimostrazione di come la Commissione operi in modo severo - ha commentato il sindaco di Calcio Pietro Quartini - ed è un'assoluta garanzia per prevenire eventuali danni da scosse sismiche. Una presa in esame che parte già da un primo e capillare controllo dei nostri uffici comunali».

Prossimo compito della Commissione, l'individuazione dell'elenco delle pratiche dei «cementi armati» depositate dall'anno 2011 a oggi nei comuni classificati sismici, sulle quali dovranno essere svolte le verifiche. Sono state inoltre individuate le pratiche soggette a «controllo sistematico» e quelle su cui è previsto il controllo «con metodo a campione».

Leggi di più su L'Eco di giovedì 20 settembre

m.sanfilippo

© riproduzione riservata