Venerdì 21 Settembre 2012

«Ci hanno avvelenato la cagnolina
Aiutava una persona in difficoltà»

«La nostra cagnolina ci ha lasciati dopo una sofferenza atroce dovuta all'assunzione di un boccone avvelenato durante una passeggiata nei pressi di un area verde a Torre Boldone». Non è un caso, ci segnala un lettore: «La cosa si ripete da tempo».

La sua preoccupazione, e la ragione principale della sua segnalazione, è quella di far sapere che nella zona dove la cagnolina ha presumibilmente assaggiato il boccone fatale è frequentata anche da bambini in tenera età, che quindi potrebbero correre rischi in caso di ingestione dei bocconi avvelenati.

Ecco la sua lettera
«Spett. le Direttore,
giovedì 13 settembre 2012 la nostra cagnolina ci ha lasciati dopo una sofferenza atroce dovuta all'assunzione di un boccone avvelenato durante una passeggiata nei pressi di un area verde a Torre Boldone.

Nonostante avesse avuto un passato difficile con un altro padrone, portava allegria e serenità solo nel guardarla e soprattutto era d'aiuto a una persona in difficoltà nella nostra famiglia. Con lei se n'è andato un pezzo del nostro cuore: non pensavamo che la sua assenza potesse lasciare un tale vuoto.

Sappiamo che nel mondo c'è di peggio e possiamo capire che gli animali non siano graditi a tutti, ma questo è un gesto ignobile (che si ripete da tempo), pensando anche al fatto che in quella zona ci sono bimbi che giocano.

Spero che questo nostro scritto possa essere preso in considerazione ringraziando il vostro giornale e in particole un grazie di cuore alle persone che hanno aiutato nostra figlia in quel triste momento.
Cordiali saluti».

r.clemente

© riproduzione riservata