Martedì 25 Settembre 2012

Casa Suardi: fumata nera
Ubi Banca ha risposto no

Ubi Banca non acquisterà Casa Suardi, il prestigioso edificio di Piazza Vecchia. Palafrizzoni ci sperava, e nelle scorse settimane aveva avviato un dialogo con i vertici dell'istituto di credito per sondare la disponibilità. La risposta è arrivata, ed è negativa.

Del resto Ubi è già impegnata in modo importante per il recupero degli ex Magazzini generali di via Rovelli, da destinare in parte alla nuova Gamec, la Galleria d'arte moderna e contemporanea. «Prendiamo atto di questa decisione. Ne siamo rammaricati, ma anche consapevoli del fatto che l'istituto di credito sta investendo molto nell'operazione della nuova Gamec. Quindi è già molto impegnato a favore della città» commenta il sindaco Franco Tentorio.

Che in cuor suo sperava di salvare capra e cavoli: intascare cioè gli 8-10 milioni attesi dalla vendita dell'immobile, mantenendo contemporaneamente una destinazione pubblica. Nella fattispecie, l'istituto di credito l'avrebbe dato in affitto ad un'istituzione culturale: si mormora l'Università che, del resto, fino a qualche anno fa era di casa nel palazzo.

Invece anche questa eventualità è finita nel cassetto, così come quella del Civico istituto musicale «Donizetti» che aveva fatto capolino nei mesi scorsi. E dalle parti di Palafrizzoni torna a palesarsi l'ipotesi dell'asta pubblica: era l'extrema ratio, ma di questo passo rischia di diventare la sola strada praticabile. Non indolore, comunque: al sindaco sono già state consegnate oltre 4.200 firme di cittadini contrari alla vendita.

Leggi di più su L'Eco di martedì 25 settembre

m.sanfilippo

© riproduzione riservata