Martedì 25 Settembre 2012

Il ballerino morto a 27 anni
Martedì l'autopsia, mercoledì i funerali

Sarà effettuata nella mattinata di martedì 25 settembre l'autopsia sul corpo di Leonardo Esposito, il ragazzo di 27 anni di Sorisole trovato morto sabato notte in casa dal fratello maggiore. L'autopsia (che verrà eseguita agli Ospedali Riuniti di Bergamo) è stata disposta dal medico dell'Asl giunto nella nottata di sabato nella casa di Sorisole, dove Leonardo viveva con la famiglia.

Era stato il fratello a chiamare i soccorsi, dopo averlo trovato esanime. Leonardo Esposito (da tutti conosciuto come Leo) era appena rientrato da una serata in compagnia della fidanzata e degli amici, e solo l'autopsia potrà ora chiarire le cause di un decesso che lascia sgomenti per la giovane età della vittima e le buone condizioni fisiche in cui aveva sempre mostrato di trovarsi. Dopo l'autopsia il corpo del giovane sarà restituito alla famiglia.

Il funerale verrà celebrato mercoledì alle 15 partendo da via Vavassori 52 per la chiesa Madonna dei campi di Sorisole. Ballerino e insegnante di break dance, il giovane viene ricordato dalla famiglia e dagli amici come un ragazzo tranquillo ma solare, pieno di vita e disponibile con tutti. Da pochi mesi laureato in Biologia, aveva appena ottenuto un lavoro a tempo indeterminato presso la società consortile Belgravia di Azzano San Paolo, anche se a Bergamo e provincia era conosciuto soprattutto per il suo amore per la break dance e l'hip hop.

Leggi di più su L'Eco di martedì 25 settembre

m.sanfilippo

© riproduzione riservata