Domenica 14 Ottobre 2012

Alta Quota fa in nuovo record
In Fiera sono arrivati in 39 mila

Centrato l'obiettivo degli organizzatori di sostenere il comparto della montagna, portandolo al centro dell'attenzione dei suoi tanti appassionati. Il nuovo primato di pubblico - 39 mila persone hanno visitato Alta Quota - favorito dalla novità dell'ingresso gratuito per l'intera durata della manifestazione, ma anche dal format di AQ, che piace sempre di più.

Oltre all'eccellente parte espositiva, e alle prove sportive outdoor gratuite, sempre più interesse infatti per gli appuntamenti con gli esperti del settore, per affrontare i grandi temi della montagna, e per gli incontri con i big delle vette: come Urubko e Panzeri, accolti da una folla di appassionati quali star indiscusse degli ottomila

Alta Quota torna ora al campo base dopo la nona edizione. Confermato l'apprezzamento per un format che mette in risalto la montagna in tutti i suoi aspetti. La fiera della montagna è stata organizzata da Promoberg, in collaborazione con la Camera di Commercio di Bergamo, Provincia di Bergamo, Ubi Banca Popolare di Bergamo, Regione Lombardia, Orobie, e Credito Bergamasco Gruppo Banco Popolare.

«Una scelta fortemente voluta da Promoberg e da tutti i suoi compagni di cordata – spiega Stefano Cristini, direttore Promoberg – per sostenere il comparto della montagna. Siamo consapevoli del momento difficile per tante persone che vivono sul nostro territorio nei vari settori collegati alla montagna. Abbiamo voluto con il nostro gesto concreto, dare una spinta a tutti loro, un incoraggiamento a non mollare».

Alta Quota ha portato in Fiera la montagna d'eccellenza, in tema di prodotti, località, e servizi.  «Abbiamo avuto 150 marchi, enti e località di assoluto prestigio – prosegue Cristini -. Inoltre, l'area Eventi esterna, pur penalizzata in parte dal maltempo, ha permesso anche quest'anno ai visitatori di provare (e non di rado, conoscere per la prima volta) gratuitamente numerose discipline sportive outdoor. Desidero sottolineare poi un alto aspetto che sta emergendo ad Alta Quota – dice Cristini -: il suo aspetto formativo ed informativo. Grande interesse, infatti, per i numerosi incontri, convegni, e conferenze, che, grazie all'intervento di importanti esperti, hanno consentito al pubblico di approfondire diversi temi cruciali per il settore. Solo per citarne alcuni: i rischi valanghe, le normative sulla sicurezza dei parchi avventura, i dispositivi di protezione individuale per la sicurezza in montagna».

Notevole successo anche per gli appuntamenti del Meeting point, tra i quali citiamo quello riguardante il Cai di Bergamo, in cammino verso i suoi 140 anni, e l'incontro con due big internazionali della montagna: Denis Urubko e Mario Panzeri, entrambi grandi esperti di 8.000. Il primo, compagno di scalate memorabili con il compagno Simone Moro, il secondo, uno dei tre italiani ad avere scalato tutti i 14 ottomila senza ricorrere alle bombole d'ossigeno.

«Non capita tutti i giorni – sottolinea Cristini – di poter incontrare di persona degli scalatori di livello mondiale. Ascoltare dalla loro viva voce i racconti delle loro memorabili imprese, e i segreti per arrivare così in alto, rappresenta per gli appassionati del settore un'esperienza unica: Alta Quota è anche questo».

Messi da parte sci, ramponi, piccozze e tende, il prossimo appuntamento alla Fiera di Bergamo sarà ancora ad ingresso libero, con la 34esima edizione della Fiera Campionaria di Bergamo.  Il tradizionale appuntamento con il più ricco menù dei settori merceologici messo in campo da Promoberg, sarà dal 27 ottobre al 4 novembre. La novità più rilevante della Campionaria 2012 riguarderà lo svolgimento, al suo interno, di Acquario Natura, importante Salone dedicato all'acquariologia, per la prima volta aperto al grande pubblico.

r.clemente

© riproduzione riservata