Mercoledì 24 Ottobre 2012

Poliziotti «vecchi» a Bergamo
I sindacati: e sarà anche peggio

La polizia di Bergamo è vecchia, anzi la più vecchia d'Italia. L'età media degli operatori della questura è di 45 anni, mentre nel resto della Penisola il dato è assestato attorno ai 42, già di per sé alto rispetto al resto d'Europa.

Non solo. La nostra provincia è in fondo alla lista nazionale anche per quanto riguarda il rapporto tra il numero di poliziotti e quello degli abitanti: si parla di un operatore ogni 2.780 residenti (tra l'altro escludendo la Stradale di Seriate e la Polaria di Orio).

Appunto l'ultima della lista. Una lista non destinata a migliorare, anzi, visto che il dato statistico relativo all'assegnazione degli organici è fermo al 15% in meno rispetto a quanto previsto, che risale al 1989.

A denunciare questi numeri sono stati i sindacati di polizia, scesi in piazza anche a Bergamo, così come nelle principali altre città italiane, per protestare contro i tagli che il governo Monti ha in programma nel settore della sicurezza.

Tagli che andranno a ripercuotersi negativamente sull'organizzazione della stessa polizia e, di conseguenza – denunciano i sindacati – pure sui cittadini.

Tutto su L'Eco di Bergamo del 24 ottobre

r.clemente

© riproduzione riservata