Sabato 10 Novembre 2012

On the Road 2012, giù il sipario
Proclamati i vincitori dell'edizione

Si è conclusa ufficialmente nella serata di venerdì 9 novembre nell'Auditorium del Liceo Scientifico «L. Mascheroni», lo stesso che ha dato il via all'edizione di quest'anno, l'iniziativa «On The Road 2012». Alla presenza delle autorità, prime fra tutte il prefetto di Bergamo Camillo Andreana, coordinatore e convinto sostenitore del progetto unico in Italia che mira a diffondere tra le nuove generazioni una rinnovata consapevolezza in materia di sicurezza stradale ed educazione alla legalità, sono stati proclamati i vincitori dell'edizione di quest'anno.

Un'edizione che, dal 18 giugno al 22 luglio, ha coinvolto 21 studenti over 16 delle province di Bergamo e Milano, che per cinque settimane hanno vestito i panni di agenti di polizia, e 5 «reporter», studentesse universitarie incaricate di documentare la loro operatività a fianco di veri agenti di polizia coinvolti nell'iniziativa. Nel corso della serata, trasmessa in diretta web all'indirizzo www.ragazziontheroad.it  e su www.ecodibergamo.it , e che ha visto tra gli altri anche la partecipazione di Azienda Bergamasca Formazione, sono stati consegnati i riconoscimenti ufficiali a chi si è contraddistinto in questa edizione: come migliori «agenti teen-ager» Greta Locatelli, 18 anni, di Ponteranica (la più votata sul web) e Alex Vecchi, 15 anni, di Calcinate (il più giovane), mentre come migliori «reporter on the road» le universitarie Marina Pezzoni, 22 anni, di Palosco (che ha ottenuto più voti in internet) e Clara Bonazzi, 24 anni, di Torre de Roveri (per gli eccellenti reportage).

Nel corso dell'evento sono stati inoltre proiettati i filmati - visitabili sempre sul sito di «On The Road» e cliccati in questi mesi da migliaia di persone - che hanno ripercorso l'esperienza vissuta «on the road» dai giovani protagonisti, i quali hanno espresso parole lodevoli riguardo all'iniziativa che li ha visti coinvolti.

Soddisfatta dell'esperienza maturata la vincitrice, Greta Locatelli, studentessa del Liceo Mascheroni e impegnata nel comando di polizia locale di Nembro («Unione Insieme sul Serio«) nel corso dell'attività estiva: «"On The Road" mi ha permesso di avere un contatto diretto con la realtà della polizia locale. A fianco degli agenti del comando di Nembro ho potuto svolgere diverse mansioni di routine, come attività di pattugliamento, controllo di residenze, presenza ai mercati, assistendo anche gli agenti nella predisposizione di posti di controllo sulle strade, sia diurni che notturni. Attività che spesso vengono sottovalutate, ma che sono molto importanti ed occupano gran parte della giornata lavorativa delle forze di polizia. Esperienze importanti che mi hanno portato a riflettere, come la cooperazione con gli Ospedali Riuniti di Bergamo, un ambiente che mi attrae molto e al quale dedicherò molto probabilmente i miei studi futuri».

Mattia Rodigari, 19enne studente del Liceo Mascheroni, ha dichiarato: «L'esperienza di "On The Road" è stata per me molto significativa. Tutte le attività in cui sono stato impegnato, tra cui il corso di difesa personale, il corso di armi e tiro, la giornata trascorsa nel comando dei vigili del fuoco che ha visto, tra l'altro, noi ragazzi uscire "sul campo" per verificare un incidente e infine l'intervista a Radio Alta, si sono rivelate molto interessanti e stimolanti. Un'esperienza senza dubbio molto formativa ed educativa, che consiglio vivamente a tutti».

Ad affiancare i protagonisti nel periodo di formazione e selezione, che si è svolto al Mascheroni, prima dell'esperienza su strada, è stata la docente Irene Kalb coadiuvata dalla formatrice Silvia Bombardieri. Tutor degli studenti universitari, divenuti per cinque settimane «reporter on the road», il professor Marco Sirtori supportato, nelle lezioni pratiche di ripresa e montaggio, da Matteo Cundari.

Coordinatrice dell'esperienza Chiara Rota, già «agente teen-ager» in una delle prime edizioni della rivoluzionaria iniziativa. Eleonora Della Mussia, 18enne e anch'essa studentessa del Liceo Mascheroni, ha affermato: «In queste cinque settimane di attività sul campo sono molto cresciuta come persona e ho imparato a vedere le cose da un punto di vista differente. Questo è merito del progetto "On The Road" che mi ha permesso di calarmi in un mondo nuovo mostrandomi quanto sia importante, per una convivenza civile, il concetto di sicurezza stradale e di rispetto della legalità».

«Vedendo le conseguenze di comportamenti deleteri di automobilisti che guidano in stato di ebbrezza, come multe salate e incidenti con feriti, mi sono resa conto che la trasgressione e l'abuso di sostanze nocive quali alcool e droghe è particolarmente dannoso, in particolar modo se si è alla guida e si mette a repentaglio la propria vita e quella degli altri. Osservando il lavoro di operatori del 118, delle forze dell'ordine e dei centralinisti del pronto intervento - ha concluso Eleonora - ho capito che il loro operato è fondamentale e non dev'essere sottovalutato in quanto permette ai cittadini di vivere in sicurezza e sentirsi protetti».

Nata da un'idea dell'agente Giuseppe Fuschino e da un format del giornalista Alessandro Invernici, «On The Road 2012» oltre all'Associazione «Ragazzi On The Road» (presieduta dal comandante Giovanni Vinciguerra) ha coinvolto il Corpo di polizia locale dell'Unione Comuni Insieme sul Serio (l'ex Consorzio di polizia municipale Valseriana, storico ente capofila dell'iniziativa), il Consorzio di Polizia Locale «Terre del Serio» e le Polizie Locali dei Comuni di Orio al Serio, Melzo e Calcinate, per un totale di una ventina di Comuni sparsi sul territorio tra le province di Bergamo e Milano.

L'iniziativa ha visto inoltre la collaborazione del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco e del Corpo di Polizia provinciale, oltre che degli Ospedali Riuniti e dell'Università degli Studi di Bergamo. L'iniziativa ha ottenuto, fra gli altri, anche il patrocinio di Comune di Bergamo-Assessorato alla sicurezza, Polizia Locale e Protezione Civile, Comunità Montana Valle Seriana, PromoSerio, Ufficio Scolastico Provinciale, Asl Bergamo, Associazione Polizia Locale della Provincia di Bergamo, Automobile Club Bergamo, Touring Club Italiano e Areu 118. L'appuntamento con «On The Road 2013» è quindi per la prossima stagione estiva.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata