Lunedì 26 Novembre 2012

Ecco la burrasca di fine novembre:
dall'autunno all'inverno in poche ore

Ecco la burrasca di fine novembre: passeremo dall'autunno all'inverno in poche ore. Francesco Nucera di 3Bmeteo.com annuncia: «Tanta pioggia e neve sulle Alpi, ma nel week-end neve sino a quote basse al Nord. Tutta colpa di un'anticiclone anomalo sul Polo Nord. Sarà un inverno freddo».

«Sarà una settimana estremamente turbolenta - precisa il meteorologo - con tanta pioggia, venti forti ed abbondanti nevicate sulle Alpi. E sul finire del mese giungerà anche il freddo ad iniziare dal Nord Italia».

È un novembre super-piovoso per la Penisola. Le nostre regioni per più di una settimana dovranno fare i conti con una circolazione di bassa pressione che abbraccerà buona parte dell'Europa. Una nuova intensa perturbazione, preceduta da miti correnti di scirocco e seguita da aria più fredda artica raggiungerà nelle prossime ore l'Italia ad iniziare dalle regioni settentrionali. Apice del maltempo tra martedì 27 e giovedì 29.

Le regioni a rischio fenomeni abbondanti: Piemonte, Valle d'Aosta, Lombardia, Veneto, Trentino e Friuli con particolare riferimento alla fascia prealpina. Si stimano accumuli anche superiori ai 150mm in 48 ore. Forti temporali previsti tra Liguria, Toscana, Lazio, Umbria e Campania.

Acquazzoni più irregolari sul resto del Paese. A causa delle offese del vento i mari risulteranno in burrasca e si avranno anche delle mareggiate sui tratti esposti. Acqua alta a Venezia.

Le Alpi faranno il pieno di neve. Quota neve inizialmente sopra i 1500/2000m, in calo nel fine settimana con possibili imbiancate in bassa collina al Nord. «Sopra i 2000m potrebbe cadere oltre un metro di neve fresca», prosegue Nucera. La neve interesserà poi anche la dorsale appenninica sin verso i 1000 metri.

Più freddo nel week-end. L'aria fredda valicherà le Alpi portando un graduale calo delle temperature dapprima al Nord, anche di 8/10 gradi. Successivamente la Tramontana raggiungerà le regioni centro meridionali. «Nulla di eccezionale; avremo un raffreddamento che porterà le temperature di poco sotto le medie del periodo. Novembre finora risulta piuttosto mite per cui il freddo in arrivo farà più notizia.

Sarà un inverno freddo. Secondo Francesco Nucera di 3bmeteo.com «questo episodio invernale è causato dalla formazione di un'alta pressione in posizione anomala sul Polo Nord. Questo fa sì che l'aria fredda polare fuoriesca dal suo naturale habitat raggiungendo i settori meridionali europei. È solo l'antipasto di quello che ci attende nei prossimi mesi»

«Su previsioni statistiche rispetto allo scorso anno ci sono buone probabilità che l'inverno sia molto dinamico e con più occasioni di incursioni fredde verso il Mediterraneo, specie nella seconda parte. La natura avrebbe tutte le intenzioni di equlibrare un periodo sopra media termica», conclude Nucera.

r.clemente

© riproduzione riservata