Martedì 18 Dicembre 2012

App di Orobie: sentieri e cime
C'è una magia, il «Trovamonti»

La presentazione ufficiale è in programma mercoledì 19 dicembre al Palamonti (ore 11), ma chi volesse prendere confidenza con la prima app firmata Orobie - il mensile che da oltre vent'anni si occupa della montagna lombarda - potrà farlo già da oggi.

Il sentiero delle Orobie - questo il tema della prima uscita - è infatti disponibile sia su Apple Store sia su Google Play. Di cosa si tratta? «Grazie alla consulenza di Mida informatica e ai contenuti del Cai di Bergamo - spiegano i promotori dell'iniziativa che rientra in Orizzonte Orobie, il grande contenitore che la rivista, con il contributo di Credito Bergamasco e Italcementi Group ha pensato per tutti gli escursionisti e quanti amano il territorio - abbiamo preparato una vera e propria guida per tablet e smart phone in grado di illustrare le 14 tappe dello spettacolare trekking tra le Prealpi bergamache».

«Oltre alle informazioni sugli itinerari, sui rifugi e ai consigli utili per le escursioni - aggiungono - il supporto digitale consente una visualizzazione delle mappe ad altissima definizione con rapporti di scala estensibili sulla base delle esigenze. Grazie alla geolocalizzazione, il dispositivo è in grado, inoltre, di calcolare la distanza tra l'utilizzatore e la sua meta».

Non solo: un'altra piccola magia - il «Trovamonti» - consente di individuare qualsiasi rilievo con nome, altitudine, coordinate Gps e distanza. Basta inquadrare la montagna e il gioco è fatto: sul display vengono visualizzate tutte le informazioni per identificarla. L'anteprima, dicevamo, è disponibile gratuitamente da oggi e comprende la prima tappa del Sentiero centro-occidentale e di quello orientale.

Tra qualche mese, l'applicazione completa sarà invece scaricabile a 2,69 euro, mentre a gennaio la seconda uscita dedicata agli itinerari con le ciaspole.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata