Martedì 18 Dicembre 2012

«Sembra di essere in un abbraccio»
Amici della Pediatria nel nuovo reparto

«Siamo in una struttura molto bella e accogliente: sembra un grande abbraccio l'ingresso nella nuova Unità operativa». Milena Lazzaroni, presidente degli Amici della Peditria, racconta con entusiasmo l'attività della sua associazione che, insieme ad Abio, ha supportato il personale medico e infermieristico nell'accoglienza dei piccoli pazienti all'interno del nuovo ospedale.

«È stato molto emozionante e tutto è iniziato alle 8, quando ci siamo trovati con tutto il personale medico-infermieristico del reparto - spiega -. Ogni volontario si è affiancato a una famiglia, per aiutare i genitori a prendere confidenza con gli spazi, aiutando mamma e papà a portare tutti gli effetti personali nella stanza del bambino. Abbiamo poi giocato con i piccoli dando tempo ai genitori di organizzarsi nella nuova stanza e nel nuovo reparto».

Soddisfatti i piccoli così come i grandi: «È molto bello leggere lo stupore e l'entusiasmo negli occhi dei bambini e dei familiari. Nell'Unità operativa abbiamo allestito spazi ludici che accogliessero i bambini e che permettessero loro di ricevere un saluto fatto nella loro connotazione più giusta: da qui l'uso dei decori in legno, i colori nelle stanze, i giochi, le lenzuola con decori e disegni».

In tutto sono stati 40 i volontari presenti stamattina in reparto: «La preoccupazione era normale data la delicatezza del trasferimento, ma tutti siamo riusciti a mantenere serenità, compostezza e professionalità, unita alla passione che noi volontari ci mettiamo sempre». E la presidente degli Amici della Pediatria sorride: «L'emozione più grande? Sentire gli "oooo" di stupore dei più piccoli e vedere le tante piccole dita che indicavano i nuovi spazi che ora li accoglieranno».


fa.tinaglia

© riproduzione riservata