Lunedì 24 Dicembre 2012

Primarie Pd, si presenta
il ticket Sanga e Carnevali

Per presentarsi danno la parola ai loro sostenitori e alle loro richieste.
Giovanni Sanga ed Elena Carnevali – il ticket bersaniano (ma guai a usare certe etichette) – in corsa per le Parlamentarie del Pd del 29 dicembre – ascoltano le voci, in primis, del mondo della scuola e dell'associazionismo, perché sistema formativo e welfare sono in cima all'agenda politica che cercheranno di realizzare se verranno eletti.

Lui, deputato uscente (tra i più assidui in aula, con una partecipazione che va oltre il 98%), dice che «dopo aver gestito l'emergenza, è ora che il nuovo governo avvii processi di crescita e indirizzi risorse al sistema formativo. Investire sulla scuola e sull'università, in un collegamento sempre più stretto con il mondo del lavoro, significa investire sul futuro del Paese». Con una svolta sull'edilizia: «Basta con la cementificazione selvaggia, c'è un invenduto che fa paura. È ora di riqualificare l'esistente e i centri storici, "rottamare" certi interventi».

Lei, già assessore alle Politiche sociali di Palafrizzoni e ora capogruppo dei democratici (forte di 436 firme raccolte per la sua candidatura), insiste sulla necessità di «politiche fiscali più attente alla famiglia, di mantenere un sistema di protezione sociale e di definire i livelli essenziali di assistenza, in un rapporto più compiuto tra Stato-Regione e territori». Emozionata, Carnevali non nasconde che sia stata una «scelta impegnativa» decidere di correre alle primarie.

Tutto su L'Eco di Bergamo del 24 dicembre

r.clemente

© riproduzione riservata