Martedì 08 Gennaio 2013

Mazza da baseball come arma
ferisce l'amico, 72enne nei guai

Ha aggredito l'amico con una mazza da baseball e lo ha mandato in ospedale con una prognosi di guarigione di 10 giorni. È successo lunedì 7 gennaio a Bagnatica, intorno alle 14.30, in una zona agricola di via Tomenone.

Vittima dell'aggressione è L.S., un 60enne del paese colpito alla testa dalla mazza impugnata dall'amico B.S., 72enne di Trescore Balneario. Per fortuna il ferito non è grave: si è procurato un trauma cranico commotivo e contusioni ad un'anca, guaribili in dieci giorni secondo il personale medico dell'ospedale Bolognini di Seriate in cui è stato medicato.

Il suo aggressore è stato denunciato a piede libero per lesioni e l'utilizzo improprio della mazza da baseball. Cause della lite, secondo la prima ricostruzione della Polizia intercomunale dei Colli, il prestito della Bmw di B.S., lo scorso 28 dicembre, all'amico 60enne, oltre a 800 euro. Vano qualsiasi tentativo di rivedere auto e denaro, lunedì pomeriggio B.S. ha raggiunto L.S., in via Tomenone a Bagnatica, in un orto da lui gestito per conto di un altro amico. In quell'occasione i due si sono affrontati e B.S. avrebbe voluto fare giustizia a modo suo: acquistata una mazza da baseball, ha colpito il 60enne, ferendolo. Poi si è allontanato, tornando a casa e deponendo la mazza nello scantinato.

Il ferito è stato soccorso dal personale del 118 e trasferito al Bolognini di Seriate. Rintracciato l'aggressore, è scatatta la denuncia e il sequestro della mazza.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata