Giovedì 10 Gennaio 2013

Bombassei, valore per la politica
D'accordo industriali e sindacati

Un valore aggiunto per la politica. La discesa (o ascesa, per usare i termini montiani) di Alberto Bombassei nell'agone è accolta con favore sia dagli industriali sia dai sindacati. Certo le sfumature sono diverse (con toni che si fanno più tiepidi man mano che si passa da una parte all'altra della barricata), ma i due campi - spesso distanti - sono questa volta vicini nel giudicare il contributo del patron della Brembo alla lista Monti «significativo e importante», in un momento difficile per l'Italia.

A esprimere una valutazione positiva sulla candidatura di Bombassei è Carlo Mazzoleni. «Per una politica alta – interviene il presidente di Confindustria Bergamo – ben vengano persone con le capacità, l'intelligenza e la serietà di Bombassei. Un imprenditore che ha dimostrato e messo a frutto nella sua attività la sua competenza». «Bombassei è un grande acquisto per la lista civica di Monti – commenta invece Andrea Moltrasio, presidente di BergamoScienza e vice di Confindustra –. Il mondo imprenditoriale dev'essere riconoscente per questa sua disponibilità, che vuol dire mettersi in gioco in un momento non facile per il Paese».

Sul fronte sindacale, il leader della Cisl Ferdinando Piccinini riconosce che si tratta di «una presenza importante, espressione di una parte significativa del settore manifatturiero bergamsco più avanzato» e ricorda il risultato ottenuto ai tempi Marcegaglia: «Chiudemmo il modello contrattuale, con tempi ridotti e positivi per i lavoratori». Da parte di Tullio Cicerone della Uil «nessuno scandalo. Ognuno è libero di candidarsi, anche un imprenditore». Il segretario generale della Cgil Luigi Bresciani, invece, prima la butta in battuta - «Il Pd ha candidato l'ex direttore generale di Confindustria (Giampaolo Galli, ndr), Bombassei sembrava troppo» –, poi ammette: «Al di là delle rappresentazioni "conflittuali" dal punto di vista delle relazioni sindacali e del suo atteggiamento piuttosto antagonista verso la Cgil, Bombassei è un grande imprenditore che porterà sicuramente un contributo positivo alla lista Monti. Siamo lontanissimi, ma c'è il massimo rispetto».

Per saperne di più leggi L'Eco di Bergamo del 10 gennaio

fa.tinaglia

© riproduzione riservata