Giovedì 10 Gennaio 2013

Morto da mesi nella sua casa
Orribile: i resti mangiati dal cane

I resti di un 48enne A. M. residente in via Sant'Alessandro 32 - morto, semvra da mesi, nella propria abitazione, dove viveva da solo - sono stati ritrovati nella tarda mattinata di giovedì 10 gennaio.

Parti del cadavere sono state mangiate dal cane dell'uomo - un beagle - per cibarsi durante le ultime settimane. L'uomo sarebbe morto per cause naturali.

La macabra scoperta è stata fatta su segnalazione di alcuni parenti che ormai da tempo non avevano più alcune traccia dell'uomo e che hanno allertato i Carabinieri.

Richiesto l'intervento dei vigili del fuoco e sfondata la finestra dell'abitazione - al 2° piano di una casa di ringhiera -, militari e pompieri si sono trovati di fronte alla drammatica scena: i resti dell'uomo steso a terra nel soggiorno e, a poca distanza, il piccolo cane che vegliava il padrone.

L'uomo viveva da solo dopo essersi separato dalla moglie, finendo però con l'isolarsi. Un dramma della solitudine consumatosi in pieno centro città, in uno dei quartieri più vitali di Bergamo.

a.ceresoli

© riproduzione riservata