Domenica 13 Gennaio 2013

Covo: risparmio e creatività
Ecco il corso per far formaggi

La crisi economica morde le famiglie e alleggerisce i portafogli? Una buona idea per risparmiare (e scatenare la creatività) può essere anche quella di imparare a preparare in casa alcuni prodotti caseari come il burro, il mascarpone, lo yogurt, lo stracchino e via discorrendo.

La proposta di trasformarsi in moderni «casari domestici» arriva dal Comune di Covo tramite l'assessorato all'Agricoltura, che ha promosso e sta pubblicizzando in questi giorni un corso tecnico-pratico di caseificazione. Ovvero, formaggi e derivati del latte da fare in casa. Un'attività che non era insolita in tempo di guerra e negli anni immediatamente successivi, fino all'arrivo del boom economico in Italia, ma che poi si è persa.

Recuperare quei saperi è anche un modo di far rivivere una tradizione: i prodotti caseari domestici non hanno etichette e pubblicità, ma c'è la certezza di averli realizzati con le proprie mani. Dice l'assessore comunale all'Agricoltura Andrea Capelletti, leghista e agronomo: «Il corso di caseificazione di prodotti che vanno poi consumati in casa è stato organizzato coinvolgendo lo chef toscano Francesco Beatini, di Barberino del Mugello».

Il corso per imparare a fare il formaggio in casa si svolgerà sabato 9 febbraio dalle 10,30 alle 18,30 con un'ora di pausa per il pranzo. L'appuntamento è nella sala riunioni del centro sociale comunale «Biolcheria», in via Pradone. La quota per la partecipazione all'iniziativa è di 35 euro. Per le iscrizioni e le informazioni ci si può rivolgere al Comune al numero 0363.930225, oppure alla biblioteca, telefono 0363.998802.

Leggi di più su L'Eco di domenica 13 gennaio

m.sanfilippo

© riproduzione riservata