Lunedì 28 Gennaio 2013

Sfrattato dalla casa di Loreto
Per lui un letto all'Albergo Popolare

È finito all'Albergo Popolare di Bergamo Danilo Aiello, 37 anni, residente in un alloggio di via Venanzio 1, a Loreto. Lo sfratto nei suoi confronti, che doveva essere già eseguito lo scorso 28 dicembre ed è poi slittato ai primi di gennaio, era previsto nella mattinata di lunedì 28 gennaio, con l'intervento dell'ufficiale giudiziario. Che però non si è presentato dato l'accordo raggiunto nella mattinata con l'Unione Inquilini di Bergamo.

L'uomo sarà temporaneamente ospite dell'Albergo Popolare mentre l'Unione Inquilini cercherà di aiutare Danilo per trovare un lavoro e quindi avere le possibilità economiche per pagarsi un alloggio.

«Lavoravo come operaio alla sede di Mapello della Brembo per conto di una cooperativa - ha detto Danilo - ma poi ho perso il posto a causa di una riorganizzazione produttiva. Così ho iniziato una serie di attività temporanee e malpagate, culminate con la disoccupazione». Nel frattempo è riuscito a sopravvivere, ma non a pagare l'affitto. Per questo il suo proprietario di casa ha deciso di sfrattarlo. Ora la ricerca di un nuovo lavoro e di un alloggio meno precario: «Sono rimasto completamente solo» ha detto il 37enne mentre ha fatto la valigia per il suo trasloco immediato nelle stanze dell'Albergo Popolare.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata