Martedì 05 Febbraio 2013

L'aria dall'Artico invade l'Italia
Gelo nel weekend, lunedì neve

“Pesante offensiva invernale sull'Italia nei prossimi giorni, con rovesci, nevicate a quote basse, forte vento e tracollo termico”, questa la sentenza del meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega “aria di diretta estrazione artica invaderà l'Italia a più riprese per tutta la settimana, originando diverse perturbazioni che colpiranno soprattutto il Centrosud a suon di piogge, temporali e vento anche forte sia di Ponente che di Maestrale. Le temperature si abbasseranno costantemente da Nord a Sud, portandosi anche sotto le medie del periodo.”

Prime avvisaglie del peggioramento già Martedì con piogge in arrivo su tirreniche ed Isole; precipitazioni anche al Nord in particolare su Alpi e Triveneto, con quota neve in calo sin verso i 500-800m. Clou del maltempo tra Mercoledì e Venerdì per un treno di perturbazioni dirette al Centrosud, con rovesci, temporali e nevicate a quote sempre più basse, fino in collina al Centro Giovedì, anche al Sud Venerdì.

“Fenomeni anche intensi in particolar modo sul basso versante tirrenico”, dice l'esperto, “dove potranno esserci grandinate e forti raffiche di vento, con mareggiate e difficoltà nei collegamenti con le Isole”. “Il weekend si preannuncia molto freddo su tutta l'Italia” prosegue Ferrara di 3bmeteo.com “ con una nuova perturbazione che determinerà rovesci di neve fino in collina al Sud, a quote anche prossime la pianura al Centro.

In questa fase del maltempo potrà nevicare in città come Isernia, Avellino, Benevento, Potenza, l'Aquila, Campobasso, San Giovanni Rotondo, Frosinone; non esclusa la possibilità dell'arrivo della neve anche su Roma. Al Nord sarà il gelo a farla da padrone, con temperature abbondantemente sottozero di notte ma tempo in genere più asciutto, anche se non si esclude qualche spruzzata di neve nella giornata di Sabato”.

“Una significativa nevicata al Nord potrebbe arrivare con l'inizio della prossima settimana,” concludono da 3bmeteo.com, “quando una perturbazione dalla Francia potrebbe interagire con l'aria molto fredda presente, favorendo fiocchi bianchi su gran parte della Pianura Padana. Una linea di tendenza che andrà confermata nei prossimi giorni, ma che risulta tutt'altro che remota”.

a.ceresoli

© riproduzione riservata