Martedì 05 Febbraio 2013

Fondazione Comunità Bergamasca
Erogazioni per 1,6 milioni di euro

La Fondazione della Comunità Bergamasca Onlus pubblica online, a partire da mercoledì 6 febbraio, i bandi 2013. Nonostante la crisi, sono state confermate le erogazioni messe a disposizione da Fondazione Cariplo, pari a 1.600.000 euro, in favore del non profit orobico, suddivise in 7 ambiti di intervento. Novità per l'anno 2013 sarà la compilazione telematica dei progetti per la partecipazione ai bandi.

«Nell'ottica dell'innovazione, da quest'anno si potranno presentare i progetti di interesse sociale esclusivamente attraverso il nostro sito internet, www.fondazionebergamo.it, che abbiamo rinnovato da poco» spiega il Segretario Generale, Maria Bellati.

«La Fondazione esercita da sempre un ruolo strategico di indirizzo, sostenendo quegli ambiti che maggiormente necessitano di un intervento del Terzo settore – illustra Carlo Vimercati, Presidente della Fondazione della Comunità Bergamasca -. Come sempre, i bandi pubblicati sono frutto del dialogo con le istituzioni del territorio, al fine di massimizzare i benefici delle erogazioni deliberate».

Continua dunque, per il terzo anno consecutivo, l'impegno per il contrasto alla povertà e alla grave marginalità. Il bando, elaborato in collaborazione con la Conferenza dei Sindaci, mette a disposizione 300.000 euro per progetti di rilevanza sociale che perseguono questi obiettivi.

La novità è invece il bando in collaborazione con l'Asl, “RSA senza dolore”: 50.000 euro a sostegno di programmi di formazione che ridurranno la sofferenza fisica e psicologica dei pazienti ospiti di alcune Residenze Sanitarie Assistenziali della nostra provincia. Anche quest'anno, sempre con l'aiuto del Cai Bergamo, è stato assicurato il sostegno economico (50.000 euro) per progetti ambientali: vengono indicate come prioritarie le azioni per il trattamento dell'acqua e per la green energy. Rimane forte l'impegno della Fondazione della Comunità Bergamasca per gli interventi nel sociale e nel socio-sanitario (400.000 euro), per le attività culturali (400.000 euro) e la tutela e promozione dei beni artistici e storici (300.000 euro).

Altri 100.000 euro costituiscono, infine, l'importo del bando che sostiene quelle iniziative formulate e gestite dal non profit in condivisione con le amministrazioni pubbliche, favorendo così un approccio innovativo alle problematiche sociali acutizzate dalla scarsa disponibilità economica attuale degli enti locali.

L'ufficio della Fondazione della Comunità Bergamasca, aperto tutte le mattine dal lunedì al venerdì, è a disposizione di tutti coloro che intendono avere maggiori informazioni o chiarimenti sui bandi 2013.

Mercoledì 27 febbraio, ore 18, al Palamonti (sede Cai) di via Pizzo della Presolana 15 a Bergamo, ci sarà una presentazione pubblica del 6° bando sull'ambiente.

e.roncalli

© riproduzione riservata