Domenica 17 Febbraio 2013

Alla Donadoni un'ora di viaggio
per la lezione di ginnastica

Una gita scolastica alla settimana. Dove? In palestra. È quello che praticamente avviene da dieci anni alla scuola media Donadoni dove gli studenti, vista la mancanza della palestra, sono costretti a recarsi in pullman fino a Valtesse.

«Già l'anno scorso - spiega il papà di un'alunna di seconda - avevo sollevato questo problema, vale a dire che per le due ore di educazione fisica gli studenti si devono sobbarcare mezz'ora di pullman all'andata e mezz'ora al ritorno. Totale un'ora. Naturalmente questa settimanale «gita scolastica» è vissuta dai ragazzi con grande gioia e divertimento, ma ovviamente con disappunto dei genitori che vedono privati di ben un'ora di ginnastica i propri figli».

Purtroppo quella della palestra è una mancanza ormai cronica della scuola Donadoni che già da dieci anni è costretta ad utilizzare la palestra messa a disposizione dall'oratorio di Valtesse. L'edificio che ospita la scuola infatti è stato adattato nel tempo a questa funzione e di fatto non ha mai avuto spazi idonei per l'attività fisica, anche se in passato era stata ricavata una «palestrina» ormai totalmente inadatta a questo uso.

Tra le soluzioni pensate per ovviare a questa mancanza anche la possibilità di installare all'esterno una tensostruttura. Ipotesi però bocciata sempre in virtù del fatto che l'edificio è un bene da tutelare. Quello della palestra, comunque, è uno dei tanti problemi che presenta la scuola, proprio per il fatto di occupare un edificio storico, non ultimo quello degli infissi e del riscaldamento ad aria. Quando è acceso infatti si muore di caldo, mentre appena si spegne si gela.

Leggi di più su L'Eco di domenica 17 febbraio

m.sanfilippo

© riproduzione riservata