Giovedì 21 Febbraio 2013

Procura regionale Corte dei Conti
«La corruzione è impressionante»

«Nel corso del 2012 l'azione della procura ha riscontrato una serie sconcertante di fenomeni corruttivi e concussivi nella pubblica amministrazione». È quanto si legge in uno dei passaggi della relazione del procuratore regionale della corte dei conti Antonio Caruso, redatta in occasione dell'inaugurazione dell'anno giudiziario.

«Va, ancora una volta e con forza, evidenziato - si legge - come l'attenzione particolare per le patologie dell'azione amministrativa, soprattutto nei casi di fatti di corruzione e concussione, è quanto mai oggi necessaria. Il fenomeno della corruzione è tuttora vivo nella realtà delle amministrazioni pubbliche italiane e presenta preoccupanti elementi di crescita».

«La piaga della corruzione - si legge in un altro passaggio della relazione - ben più grave rispetto a 20 anni fa, si è ormai annidata nel profondo del tessuto sociale e costituisce un'intollerabile distorsione del sistema».

m.sanfilippo

© riproduzione riservata