Lunedì 25 Febbraio 2013

Bergamo, Camera: il dato definitivo
Bersani al 32.09%, Berlusconi al 30.46%

Lo scrutinio alla Camera per quel che riguarda la città di Bergamo (109 sezioni delle 109) ha visto l'affermazione della coalizione del Pd, con il 32,09% (Pd al 28,44% con 19.463 voti; Sel a 3,40% con 2.330 voti; Cento Democratico 0,23% con 162 voti), pari a 21.955 voti.

Al centrodestra - 20.843 voti - va il 30,46%, con il PdL al 16,97% e 11.611 voti. La Lega si ferma all'11,03% con 7.549 voti, mentre Fratelli d'Italia ha raccolto l'1,98% con 1.356 voti. Per La Destra 253 voti (0.36%) mentre per Moderati in rivoluzione 74 voti (0,10%).

La Lista di Mario Monti - 11.334 voti - si attesta al 16,56%. Alla lista Scelta civica sono andati 10.414 voti, pari al 15,22%; all'Udc 702 voti, pari all'1,05%, mentre a Futuro e libertà 218 voti, pari allo 0,31%.

Forte affermazione per il movimento 5 Stelle di Grillo, 10.254 voti, con il 14,98% dei voti, ben più della Lega e non molto distante dalla Lista Monti.

A seguire Giannino (Fare per fermare il declino 2.446 voti - 3,57%), la Rivoluzione civile di Antonio Ingroia (1.192 voti - 1,74%), Fiamma Tricolore (Luca Romagnoli premier, 204 voti - 0,29%), e Io amo l'Italia di magdi Allam con 185 voti, pari allo 0,27%.

Le schede bianche sono state 577 - 0,82% -; le nulle sono state 1.041 - l'1,48% -, mentre le schede contestate e non assegnatre sono state 5 (0,00%). I voti validi sono stati complessivamente 68.413.

a.ceresoli

© riproduzione riservata