Sabato 02 Marzo 2013

Asse, si posano gli autovelox
Attivi dalla prossima settimana

Annunciati da tempo, ora sono in arrivo: la prossima settimana porterà gli autovelox lungo l'asse interurbano, nel tratto tra lo svincolo di Treviolo e l'imbocco della galleria San Roberto. La Provincia ha infatti diffuso l'ordinanza che autorizza la chiusura, per alcune ore in notturna, della strada proprio per permettere la posa delle apparecchiature (e dei relativi plinti di sostegno) che Via Tasso ha noleggiato dalla «Velocar» di Castiglione delle Stiviere.

I misuratori di velocità, per la precisione, andranno a piazzarsi al km 0+750 per chi viaggia tra Bonate verso Bergamo, e al km 1+850 nella direzione di marcia opposta. Siamo nel segmento compreso tra gli svincoli di Curno e Bonate Sopra, e infatti è proprio questa parte della strada che rimarrà chiusa per permettere i lavori di installazione. Non si circola, dunque, tra le 21 di lunedì e le 6 di martedì dal capoluogo verso l'Isola, e tra le 21 di mercoledì e le 6 di giovedì nel senso opposto.

Il traffico sarà deviato sulla ex statale 470 e sulla Briantea, come già accaduto nelle ultime settimane in occasione dei lavori contro le infiltrazioni d'acqua nella galleria San Roberto, ora conclusi. La prossima settimana, conclusa la posa, potrà quindi scattare l'attivazione dei sistemi di rilevamento della velocità, da tempo annunciati per garantire il rispetto del limite e, di conseguenza, la sicurezza di chi viaggia sull'asse (parliamo di circa 70 mila veicoli al giorno).

Lunedì, il Consiglio provinciale dovrebbe dare il via libera alla convenzione che affida la gestione della parte operativa al consorzio di Polizia locale «Terre del Serio», che già dispone delle competenze e delle tecnologie necessarie per farsi carico del servizio. Gli introiti delle sanzioni comminate a chi supera il limite dei 50 chilometri orari entreranno per il 50% nelle casse di Via Tasso, e verranno impiegati per interventi di manutenzione ordinaria e in generale per garantire la sicurezza della rete stradale.

La presenza degli autovelox sarà soltanto temporanea, in attesa dell'intervento dell'Anas (i lavori, già assegnati, dovrebbero partire dopo Pasqua) per rimettere in sesto il fondo dell'asse interurbano e le sue troppe buche. I rilevatori saranno anche annunciati dall'apposita segnaletica (già posata), tra cui due cartelloni a messaggio variabile che Via Tasso ha avuto in comodato gratuito dalla Società autostrade.

e.roncalli

© riproduzione riservata