Trovata l'auto dello scomparso
È stata parcheggiata a Presezzo

Ancora nessuna traccia di Vittorio Locatelli, il quarantasettenne di Presezzo scomparso all'inizio di febbraio. Venerdì mattina 8 marzo, però, una pattuglia della polizia locale dell'Isola ha ritrovato tra Presezzo e Bonate Sopra l'auto dell'uomo.

Trovata l'auto dello scomparso È stata parcheggiata a Presezzo

Ancora nessuna traccia di Vittorio Locatelli, il quarantasettenne di Presezzo scomparso all'inizio di febbraio. Venerdì mattina 8 marzo, però, l'attenzione di una pattuglia della polizia locale dell'Isola, durante un normale controllo del territorio di Presezzo, in via Gambetto al confine con Bonate Sopra, è stata attirata da un'auto che era parcheggiata sul ciglio della strada.

Quando gli agenti si sono avvicinati hanno notato che era una Toyota Aygo, lo stesso modello dell'auto dello scomparso di Presezzo. Gli agenti, attraverso il numero di targa, sono risaliti al proprietario: risulta essere proprio Vittorio Locatelli, che abita da solo in via Rocca a Presezzo.

Gli uomini della pattuglia hanno quindi allertato i carabinieri di Ponte San Pietro - che indagano sul caso - comunicando il ritrovo della Toyota, chiusa a chiave, a questo punto sicuramente lasciata dal presezzese che da inizio febbraio si è allontanato dalla sua abitazione.

I militari dell'Arma hanno perlustrato tutta la zona di via Gambetto spingendosi verso le Ghiaie, ma non sono state trovate tracce di Vittorio Locatelli. I carabinieri dopo la denuncia presentata a metà febbraio da parte delle due sorelle hanno diramato la foto della persona scomparsa a tutte le stazioni dell'Arma e ai commissariati di polizia, hanno anche effettuato ricerche in tutti gli ospedali e cliniche della provincia di Bergamo, sentendo anche amici e conoscenti. Da evidenziare che l'uomo è invalido civile.

Leggi di più su L'Eco di sabato 9 marzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA