Lunedì 18 Marzo 2013

Attenzione al pericolo valanghe
Martedì livello 4: rischio forte

L'ultimo colpo di coda dell'inverno ha lasciato fino a un metro di neve fresca sulle Orobie. Il maltempo sta però per terminare e - secondo gli esperti meteo - martedì dovrebbe tornare il sole con un significativo aumento delle temperature.

Le cime immacolate diventano richiamo irresistibile per gli appassionati di montagna. Attenzione però perché il livello di pericolo valanghe è elevato e destinato ad aumentare ulteriormente con l'innalzamento delle temperature.

Martedì 19 marzo il rischio valanghe è a livello 4, ovvero forte, sulle Orobie. Nei giorni scorsi il vento ha creato degli accumuli, sui quali si è stratificata anche la neve fresca. Distacchi e slavine sono in agguato. Occorre dunque adottare tutte le misure di sicurezza e consultare i bollettini meteo e di rischio valanghe. In primavera poi è importante anticipare i tempi dell'escursione. Nello zaino non devono mancare Arva, pala e sonda e soprattutto prudenza e buon senso.

Il livello 4-forte (nella scala di superiore c'è soltanto il livello 5-molto forte) vuol dire che il distacco è probabile già con un debole sovraccarico su molti pendii ripidi. In alcune situazioni sono da aspettarsi molte valanghe spontanee di media grandezza e, talvolta, anche grandi valanghe. Le possibilità per gite sciistiche sono fortemente limitate ed è richiesta una grande capacità di valutazione locale.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata