Martedì 19 Marzo 2013

Pullman della Sab in una scarpata
Strozza, 44 tra feriti e contusi

Un pullman di linea della Sab che collega la Valle Imagna con Bergamo è uscito di strada poco prima delle 7 nel tratto che collega Capizzone a Strozza, finendo in una piccola scarpata. Poteva essere una tragedia, invece le ultime informazioni parlano di un ferito in condizioni serie, l'autista, e di 43 persone contuse o ferite lievemente.

Numerose, dunque, le persone coinvolte. Si è parlato anche di due o tre ragazzi rimasti incastrati tra le lamiere, ma anche loro sono stati liberati e le loro condizioni di salute non sono preoccupanti. Il ferito più grave, che comunque non è in pericolo di vita, è l'autista, un 40enne di Sant'Omobono, C. D. M., che si è rotto un braccio e qualche costola.

Il bilancio finale per l'Areu è di 43 persone coinvolte, per la maggior parte ragazzi. Un solo codice giallo, l'autista, trasportato al policlinico di Ponte San Pietro. Sette codici verdi (sempre al policlinico Ponte San Pietro), altri cinque verdi trasportati al Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Trenta visitati sul posto e non ricoverati. Intervenuta l'automedica di Bergamo, i mezzi di base di Anpas, Croce Rossa e Vab di Brembilla.

Ancora da ricostruire con precisione la dinamica dell'accaduto; sta di fatto che attorno alle 6,40, nell'affrontare una curva, il pullman -  che da Fuipiano Imagna era diretto a Bergamo - è finito fuori strada molto probabilmente a causa del ghiaccio che questa mattina ricopre molte delle strade della nostra provincia. In Valle Imagna ci sono veri e propri lastroni, come ha denunciato un lettore. Dato l'orario, sul pullman viaggiavano molti studenti, si parla di 45-50 studenti, diretti nelle scuole del capoluogo.

Pare che il pullman abbia sbandato verso destra - proprio al confine tra Capizzone e Strozza, in localita Ca' Jale - andando contro un muro e sia rimbalzato a sinistra distruggendo il guardrail e volando per 3-4 metri in una piccola scarpata. Il mezzo è precipitato dalla strada impattando con il fianco sinistro, non con il muso.

Il primo ad accorrere e a tirare fuori dal pullman i primi ragazzi è stato Bruno Pizzi, un automobilista che viaggiava proprio dietro il pullman. Naturalmente lo spavento è stato fortissimo e molti ragazzi hanno pianto per la tensione provata.

Sul posto la polizia stradale di Bergamo, che ha effettuato i rilievi dell'incidente, l'elicottero del 118, i vigili del fuoco, la Croce Rossa e gli agenti della polizia locale. Il traffico lungo la strada della Valle Imagna ha subìto pesanti rallentamenti ed è ripreso verso le 9,45. Il soccorso stradale «Zambelli» sta recuperando il pullman con una gru.

La notizia dell'incidente è stata data da Radio Alta durante la rubrica «Le sentinelle del traffico» nell'ambito della trasmissione «A colazione con Teo Mangione».

a.ceresoli

© riproduzione riservata